ITA | ENG

PRIMO PIANO

05/03/2018
DISTOPIA - ART PHOTOGRAPH DI ALDO SALUCCI Milano Galleria Statuto13 Via Moscova 39 Fino al 30 giugno 2018
duomo mi.jpg

galleria.jpg

Nella nuova sede della Galleria di Arte Contemporanea STATUTO 13 Via Moscova 39  Milano si inaugura il  3 maggio 2018 dalle ore 18.30 alle 21.00  la personale del fotografo Aldo Salucci "DISTOPIA" a cura di Maria Teresa Briotti. 
Fino al 30 giugno dal martedi al sabato dalle ore 13.00 alle ore 19.00
Acqua, Terra, Aria, Opera dell'uomo: ecco gli elementi chiave identificativi dell'opera e del progetto di Aldo Salucci. Elementi che interagendo positivamente creano il perfetto equilibrio di un incontro felice ma, se sottovalutati o squilibrati, possono creare distruzione nella loro interazione. Il paesaggio o il Monumento, nell'opera fotografica di Salucci sono sommersi, in una dimensione sospesa nel fluido, e diventano al tempo stesso sfondo e protagonisti della previsione e della rappresentazione di scenari futuri, in cui si prefigurano sviluppi drammatici: situazioni che sono espressioni di distopia. Le opere di Salucci sono profondamente ispirate dagli eventi del nuovo millennio, dalle ferite ambientali del pianeta, ma lasciano spazio ad un immaginario ricco di speranze e semplicità, in cui la natura prende il sopravvento iu un modo irreale, in un mondo fantastico.
Ed è qui la particolarità e l'originalità dell'opera: la scelta e la visione artistica  restituiscono un' immagine topica, opposta per definizione e contrapposta al concetto di distopia, in un'ipotesi artistica di assetti improbabili, irreali.
L'uomo, nell'opera di salucci, non compare fisicamente, ma è profondamente presente nei segni, nel gesto artistico e soprattutto nelle scelte. Questa presenza/assenza è evidenziata dall'esistenza di due forze contrarie: il segno poetico, dichiarante, e il segno distruttivo, lacerante. Utopia e distopia.
Contrariamente ad un'umanità destinata all'autodistruzione, la speranza si fa strada in questi contrasti, nei colori brillanti e soprattutto nella ricerca artistica che suggerisce un nuovo stile di vita: la terra come organo vitale da rispettare e a cui tornare, l'arte come cultura di un progresso più consapevole.

La particolare e raffinata tecnica di stampa, che ingloba l'inchiostro direttamente nel media alluminio, con una resa ad alta definizione, sottolinea il realismo e la tridimensionalità delle immagini.
 

19/01/2016
OFF OFF FUORISALONE Sperimentazioni di Arte Moda Design - inaugurazione 11 aprile 2016 - Milano Via Plinio 63 HUBLAB
bianco cross gray.JPG

OFF OFF Sperimentazione di Arte Moda Design
Plinio 63 Hublab Milano Via Plinio 63
Inaugurazione 11 aprile 2016 dalle 18.00 alle 21.00
fino al 23 aprile PER INFO E ORARI 328 2818449
mtb@mtartegallery.com

Sperimentare la contaminazione di Arte Moda Design  in una visione di arte totale, con i diversi generi presentati da tre artisti.
Dal minimalismo emozionale di Stefano Bianco che relaziona dialetticamente design, pittura e scultura utilizzando MDF stoffe ed impregnanti a finitura acrilica e suggerisce "intrusioni" dal mondo animale, alla new POPART realizzata da Coldan con i suoi Combines arricchiti con tessuti d'alta moda, gioielli vintage e acquerello che introduce alla dimensione onirica dei suoi personaggi, alle sedute ed arredi d'artista di Costantino Giovine  pezzi unici ed esclusivi in limited edition realizzati su oggetti di uso quotidiano, utilizzando linguaggi pittorici esotici.

© mtartegallery. All rights reserved